William Shakespeare Citazioni

Ama tutti, credi a pochi e non far del male a nessuno
(da Amleto)
**********************
Gli uomini chiudono la propria porta contro il sole che tramonta
(da Timone d'Atene)
**********************
Il male fatto dagli uomini sopravvive a loro, il bene viene seppellito con le loro ossa
(da Giulio Cesare)
**********************
Oh Cielo misericordioso: uomo, non calcarti il cappello sulle sopracciglia: dai parole al dolore; il dolore che non parla, sussurra al cuore sovraccarico e gli ordina di spezzarsi
(da Macbeth)
**********************
Spegniti, spegniti, breve candela! La vita non è altro che un'ombra che cammina; un mediocre attore che si pavoneggia e si dimena sul palcoscenico per il tempo della sua parte e poi non si ode più oltre. È una favola narrata da un idiota, piena di strepito e furia e senza significato alcuno
(da Macbeth)
**********************
La fortuna guida dentro il porto anche navi senza pilota
(da Cimbelino)
*********************
Eretico sarà chi accenda il rogo, non già colei che vi brucerà dentro
(da Il Racconto d'Inverno)
*********************
Nulla v'è di così insensibile, brutale o scatenato dalla rabbia che la musica, finché se ne prolunghi l'eco, non trasformi nella sua stessa natura. Colui che non può contare su alcuna musica dentro di sé, e non si lascia intenerire dall'armonia concorde di suoni dolcemente modulati, è pronto al tradimento, agli inganni e alla rapina: i moti dell'animo suo sono oscuri come la notte, e i suoi affetti tenebrosi come l'Erebo. Nessuno fidi mai in un uomo simile
(da Il mercante di Venezia)

Commenti