Arthur Rimbaud Citazioni

Adesso posso dire che l'arte è una sciocchezza
********************
Io dico che bisogna esser veggente, farsi veggente. Il Poeta si fa veggente mediante un lungo, immenso e ragionato disordine di tutti i sensi
********************
Se i vecchi imbecilli non avessero trovato dell'Io che il falso significato, noi non avremmo da spazzare questi milioni di scheletri che, per un tempo infinito, hanno accumulato i prodotti del loro guercio intelletto, proclamandosene autori
********************
Io capisco, e siccome non mi so spiegare senza parole pagane, vorrei tacere
********************
La morale è la debolezza del cervello
********************
La vita è la farsa che dobbiamo recitare tutti
********************
Scrivevo silenzi, notti, segnavo l'inesprimibile. Fissavo vertigini
********************
Sono nel profondo dell'abisso, e non so più pregare
********************
Ho steso corde da campanile a campanile; ghirlande da finestra a finestra; catene d'oro da stella a stella, e danzo

Commenti