Recensione: "Milano - Termoli. Racconto a più fermate" di Lucio Rizzello

"E' il ritorno l'unico senso del viaggio".

Milano - Termoli.
Racconto a più fermate
di Lucio Rizzello
"Milano - Termoli. Racconto a più fermate" di Lucio Rizzello edito da Abel Books è un racconto scritto con stile ed eleganza la cui narrazione scorre fluida, intrigante e ha inizio il 20 Dicembre del 1963 quando Giuseppe, giovane immigrato molisano, impiegato nella Milano del miracolo economico si appresta a tornare a casa per le vacanze di Natale.
In esso si respira la malinconia di chi per necessità è costretto a vivere lontano dalla propria casa, dai propri luoghi del cuore e si scontra con realtà diverse e diversi modi di approcciarsi alla vita, come la fretta compulsiva di una città ingolfata nel boom economico e l'ottusità di chi guarda più alla città d'origine di una persona più che la persona stessa e le sue capacità.
E' il racconto di un ritorno in cui anche gli incontri e gli scontri paiono riportarlo a casa, ad un passato lontano, quasi dimenticato.
E' il racconto di un viaggio, o forse di un sogno, che gli riserverà parecchie sorprese, contrattempi e strani incontri, in cui si susseguono personaggi bizzarri come solo un viaggio in treno può richiamare.




MILANO - TERMOLI. RACCONTO A PIU' FERMATE di Lucio Rizzitello
AbelBooks Edizioni
Racconto
Anno 2012
ISBN: 97788897513698
Acquistabile sul sito www.ultimabooks.it

Commenti