Consigli letterari: "Il Non-Amore ai tempi di Facebook" di Enrico Nascimbeni

Il Non-Amore ai tempi di
Facebook
di Enrico Nascimbeni

A tre anni dalla pubblicazione di “Non-Poesie - L’amore ai tempi di Myspace”, con cui Enrico Nascimbeni ha riscosso un notevole successo di pubblico e critica, lo scrittore veronese presenta la sua ultima fatica editoriale: “Il non-amore ai tempi di Facebook”. Il titolo suggerisce immediatamente la volontà di recuperare i contenuti del libro pubblicato qualche anno prima, sottolineando, però, delle precise differenze dettate dai cambiamenti temporali e dalle mutate esperienze emozionali e sentimentali: le Non-Poesie si trasformano nel Non-amore e Myspace lascia il posto a Facebook. Così Nascimbeni sceglie di ristampare la raccolta poetica pubblicata nel 2009, aggiungendo nuovi componimenti e rivisitando i vecchi.
Il 17 febbraio prossimo, in occasione di una Conferenza Stampa al Teatro Ariston, il libro, edito da Rupe Mutevole Edizioni nella collana La Quiete e L’inquietudine, sarà presentato ufficialmente alla stampa.
Nascimbeni ha scelto la manifestazione canora più importante d’Italia per il lancio del suo nuovo lavoro, così da sancire il legame fra esperienza musicale e creatività letteraria, che, da sempre, caratterizzano la sua personalità artistica.
Lo scrittore veronese rende omaggio al caro amico Roberto Vecchioni, affidandogli la prefazione del libro e inserendo un suo componimento nella raccolta. A testimonianza di un rapporto di amicizia intenso, Nascimbeni pubblica anche il testo de “L’ultima notte di un vecchio sporcaccione”, la celebre canzone interpretata insieme al cantautore milanese, in occasione dell’ultima edizione del Club Tenco 2003. Questo brano fa parte dell’album “Amori disordinati”, con cui Nascimbeni ha ottenuto un inaspettato successo, dopo 18 anni di assenza dal panorama musicale italiano.
Le storie maledette e trasgressive dell’americano Bukowski e la poesia esistenzialista di Montale rappresentano le principali fonti di ispirazione per l’Enrico scrittore e cantante. La sua poesia è non-poesia: i suoi componimenti si presentano da subito come semplici riflessioni, senza avere la pretesa di essere considerati alla stregua di testi poetici. Nascimbeni scrive per sè, per dare voce alle sue emozioni e, nel comunicarle al suo pubblico, rinuncia all’atteggiamento altezzoso e superbo di tanti poeti. Con “Non-poesie” Enrico dichiara la sua umiltà di fronte alla poesia…con Non-amore manifesta la sua insicurezza di fronte al mistero del sentimento.
Nascimbeni continua la sua avventura letteraria, senza mai rinunciare alla passione per la musica: questi due universi sono così profondamente uniti nell’artista, che il confine fra i due risulta labile. Se le note e le parole rappresentano l’essenza della sua personalità, la lunga esperienza giornalistica, testimoniata da importanti lavori come “Il Tropico del Ricordo” e “Le mani pulite. L’inchiesta di Milano sulle tangenti”, fa di Nascimbeni un artista a tutto tondo.

Note biografiche:

Cantautore,autore, giornalista e scrittore
Poeta maledetto, anarcoide, senza dio e alla ricerca di dio, giornalista di cronaca nera e giudiziaria, vittima di una vita di amori a breve scadenza, astemio, insofferente, incorreggibile nottambulo, egocentrico ai livelli di guardia, fragile, maniaco delle videochat, affidabilmente inaffidabile, innamorato della poesia e dei poeti, ipocondriaco, bambino sognatore ad oltranza, terzino di fascia mancato (ma gioca ancora e ci prova sempre a correre su quella fascia), uomo…Questo, ed altro e’ Enrico Nascimbeni, cantautore che divide la sua vita tra la sua casa di campagna nella Bassa Veronese, Milano e Barcellona.
Enrico ha vissuto quasi tutta la sua vita a Milano diplomandosi al liceo classico Beccaria e laureandosi in Lettere Moderne, stringendo una grande amicizia con il cantautore Roberto Vecchioni che insegnava nello stesso liceo, e con il quale tutt'oggi è molto legato, ha collaborato con lui scrivendo e cantando diversi brani tra i quali Vincent e L'ultima notte di un vecchio sporcaccione, interpretata in occasione del Premio Tenco nell'edizione del 2003. A Milano crebbe e maturò professionalmente e artisticamente, cantautore dalla fine degli anni 70 e occupandosi a lungo di giornalismo.
Nel 2001, dopo 18 anni di silenzio,, Enrico e’ tornato a scrivere canzoni anche per sé e a cantarle, con l'album "Amori disordinati", che ha avuto un inaspettato (soprattutto da Enrico) successo di pubblico e di critica. Ricordi, nostalgie, storie di poeti americani maledetti (Charles Bukowski) e poeti italiani timidamente infiniti (Eugenio Montale), la vita di un serial killer che odia il disordine e relega per sempre la sua donna disordinata in cantina (ma è un gioco, intendiamoci), storie d'amore, notti insonni, case dove è rimasto solo il profumo dell'assenza di una persona amata da sempre… l'inizio di un viaggio che non è mai finito, forse mai cominciato.
Nell'album due canzoni cantate insieme a due amici cantautori: "L'ultima notte di un vecchio sporcaccione", cantata con Roberto Vecchioni e "Amore disordinato" cantata e scritta con Francesco Baccini.

CARRIERA GIORNALISTICA:
Iscritto all'albo dei giornalisti con la qualifica di inviato speciale, ha lavorato per Il Giorno, L'Arena, L'Indipendente e per Studio Aperto, il telegiornale di Italia Uno, quando Paolo Liguori era il direttore. Si è occupato di cronaca nera, di cronaca giudiziaria e di guerre seguendo, in particolare, tutta l'inchiesta di Mani Pulite e riuscendo a intervistare per l'occasione Bettino Craxi nel suo esilio ad Hammamet, proprio nel periodo in cui il pool di Mani Pulite aveva spiccato nei confronti del politico un mandato di cattura per concussione. È stato inviato speciale durante la guerra dei Balcani a Sarajevo; queste incisive esperienze lo portarono a scrivere due libri.

DISCOGRAFIA LP & CD:
* Giovanna prima o poi (Polydor 1977)
* Maracaibo (Polygram 1979)
* Enrico Nascimbeni (Polydor 1979)
* Verso il mare (Polygram 1980)
* Navigavà (1982)
* Hotel Costarica (CGD 1983)
* Amori disordinati (Azzurra Music 2003)
* Oh Mammà (EMI 2003)
* Le due anime (EMI 2004) *Disco d'Oro*
* Male di amare (MoltoPop 2006)
* Uomini sbagliati (MoltoPop 2008), *Disco d'Oro e Disco di Platino* (78mila copie vendute). Questo album rimane nella Top 10 italiana di Itunes per 8 mesi, e per un mese e' primo in classifica.
* Il serpente tonto (MoltoPop 2010)
* H (Penthar -Mizar 2011)

COLLABORAZIONI
Enrico Nascimbeni, come autore di testi e musiche, ha collaborato negli ultimi anni con Roberto Vecchioni (“Vincent”), Paola Turci (“Io non voglio ricordare”, “Mi basta e avanza il paradiso”, “Io scrivo, canto e vivo per te”, “Non dirmi tutto”), Syria (“Tra le braccia dell'angelo”), Mango, Mietta e tanti altri.
Enrico ha composto per l’ultimo album di Francesco Baccini “La notte non dormo mai” tre brani. “La notte non dormo mai (Nascimbeni-Baccini-Nascimbeni), “Amore disordinato” (Nascimbeni-Baccini) e “Shrek Alleluia” un brano di Leonard Cohen, per il quale Enrico ha scritto il testo con Baccini.
Enrico ha partecipato, come autore, al Festival di Sanremo 2003, con il brano “Chiama di notte” del gruppo “Gli Allunati”.
Enrico ha partecipato all’ultima edizione del Club Tenco 2003, cantando con Roberto Vecchioni “L’ultima notte di un vecchio sporcaccione” (E.Nascimbeni). Nel 2005 Enrico scrive 5 brani dell’album “Stasera teatro” di Francesco Baccini, uno dei quali “In fuga” dedicato a Marco Pantani diventa l’inno della fondazione dedicata al ciclista scomparso. Sempre nel 2005 esce l’album live “Il cantastorie” di Roberto Vecchioni, che contiene il brano scritto da Enrico con il cantautore di Luci a San Siro.
…” L’ultima notte di un vecchio sporcaccione”, scritta da Enrico e cantata con Roberto Vecchioni, dedicata a Charles Bukowski, e' stata citata nel libro "Bukowski: Scrivo racconti poi ci metto il sesso per vendere" (Stampa alternativa) scritto da Paolo Roversi (www.roversiplanet.com). Il libro e' dedicato alla vita dello scrittore americano, ed e' impreziosito da un'intervista con Fernanda Pivano.

BIBLIOGRAFIA:
* Il Tropico del Ricordo (Camunia - Bompiani, 1989),
* Le mani pulite. (scritto con Andrea Pamparana, Mondadori,1992).
* Non-Poesie - L'amore ai tempi di Myspace , Edizioni Paradisi di Carta, 2009 (con 1.400 copie vendute è' attualmente il secondo libro di poesia piu' venduto di un poeta italiano dopo Alda Merini).
"Generazione meno x - Memorie e deliri di un cinquantenne" (Rupe Mutevole Edizioni - 2011)
"Il non-amore ai tempi di Facebook" (Rupe Mutevole Edizioni – 2012)

Ufficio Stampa: OUTLINE sas di Belloni C. Curzio & C. – Ripa di Porta Ticinese 7, 20143 Milano
tel +390258108021 - fax +390258113281 e-mail: f.brenna@outlinesas.com



Commenti