da Il Ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde

... Avete solo pochi anni per vivere realmente, perfettamente e pienamente. Quando la gioventù vi abbandonerà, la bellezza si affretterà a seguirla, e allora vi accorgerete a un tratto che non vi sono più trionfi per voi o dovrete contentarvi di quei mediocri trionfi che il ricordo del vostro passato renderà amari più che disfatte. Ogni mese vi avvicina, scomparendo, a qualche cosa di terribile; il tempo è geloso di voi e fa guerra ai vostri gigli e alle vostre rose. Si spegneranno i vostri colori, le vostre guance si incaveranno, gli occhi perderanno il loro lampo; e soffrirete tremendamente ... Ah! godete la giovinezza finchè la possedete, non sprecate l'oro dei vostri giorni ... Vivete la meravigliosa vita che è in voi. Nulla di voi deve andar perso. Cercate sensazioni sempre nuove, non abbiate paura di nulla ... Il mondo è vostro per una stagione... La nostra gioventù non torna mai indietro, il palpito di gioia che batte in voi a vent'anni si fa torbido, si indeboliscono le vostre membra, i sensi si corrompono. E noi degeneriamo in ripugnanti fantocci ossessionati dal ricordo di passioni di cui avemmo troppa paura e di tentazioni squisite a cui non osammo abbandonarci. Gioventù! Gioventù! Nulla v'è al mondo che valga la gioventù.

Commenti